L’académie de Clermont-Ferrand

Alcuni dati

(rientro 2013)

  • 225 789 alunni :
    120 669 nella scuola elementare,
    105 120 nella scuola secondaria
  • 38 844 studenti
  • 1 622 istituti scolastici
    (1 342 scuole elementari,
    280 medie e licei),
    2 università
  • 17 112 insegnanti
  • Bilancio :
    1 200 986 786 euro

Percentuale di successo
ai principali esami

  • Diplôme national
    du brevet (DNB) : 85.2%
  • Certificat d’aptitude
    professionnelle
    (CAP) : 84.0%
  • Brevet d’enseignement
    professionnel
    (BEP) : 83.5%
  • Baccalauréat
    professionnel : 81.6%
  • Baccalauréat
    général : 93.5%
  • Baccalauréat
    technologique : 89.1%
 

L’Académie di Clermont-Ferrand

L’Académie, corrisponde al territorio geografico dell’ Alvernia, regione composta da quattro dipartimenti : Allier (03), Cantal (15), Haute-Loire (43) e Puy-de-Dôme (63).

Il Recteur, cancelliere delle università, dirige l’Académie e la sua struttura amministrativa – il Rectorat - che rappresenta a livello regionale, il Ministero dell’Educazione Nazionale, dell’Università e della Ricerca.

Ogni dipartimento è diretto da un provveditore, funzionario dell’Académie. È incaricato di attuare la politica educativa nazionale sul territorio.
A livello locale, troviamo le scuole primarie, le scuole secondarie di primo e secondo grado e le università, rispettivamente dirette da direttori, presidi, presidi delle scuole superiori e dai presidenti d’università.

Le scuole e gli istituti scolastici

Le scuole primarie e le scuole di secondo grado sono luoghi d'insegnamento e di vita collettiva.
L'organizzazione della vita scolastica, così come le disposizioni particolari messe in atto, sia che si tratti di un percorso personalizzato, di prevenzione sanitaria e sociale, di uno sbocco verso le arti e la cultura o di uno sviluppo sportivo, ne rispecchiano la politica educativa; queste attività occupano un posto particolare nello sviluppo della personalità dell'alunno. La politica educativa si affida a collaboratori quali le collettività territoriali, gli altri servizi dello Stato, le associazioni dei genitori degli alunni e le associazioni complementari della scuola.

Il Progetto dell’Académie

Gli obiettivi della legge per la rifondazione della scuola dell’8 Luglio 2013 e della legge d’orientamento per l’insegnamento superiore e la ricerca del 22 Luglio 2013 sono parte integrante nel progetto attuale dell’Académie e costituiscono la base del progetto in corso d’opera a partire da Settembre 2014.

Il contratto con l’Amministrazione Centrale per gli obiettivi

L'Académie di Clermont-Ferrand ha stipulato un contratto per gli obiettivi nel 2013 col ministero dell'educazione nazionale. La contrattazione è un mezzo per fissare degli obiettivi realistici, mirati e quantificati in grado di permettere alle académies di far valere il loro valore aggiunto sottolineando i margini di progresso per poter così seguire ed accompagnare tutti gli alunni durante il loro percorso.

La strategia dell'offerta formativa iniziale nello statuto scolastico (indirizzo tecnologico ed indirizzo professionale)

Questo documento, preparato e presentato dal rettore dell'Académie insieme con la direttrice regionale dell'alimentazione, dell'agricoltura e della foresta dell'Alvernia ed il Presidente del consiglio regionale dell'Alvernia, costituisce la prima messa in atto concreta del metodo definito nel Contratto del Piano Regionale dello Sviluppo e della Formazione Professionale, che si prefigge di attuare un prospetto delle formazioni professionali e tecnologiche iniziali. Il prospetto si elabora in uno spirito di costruzione, con lo scopo di definire una strategia dell'offerta formativa che dia priorità ai giovani ed allo sviluppo sostenibile e solidale tra territori. Questo documento è completato dallo schema regionale dell’insegnameto superiore, della ricerca e dell’innovazione adottata nel 2014.

La formazione degli insegnanti e del personale di direzione

La formazione degli insegnanti e del personale di direzione si tratta di una priorità della legge di rifondazione. Si affida alla scuola superiore del professorato e dell’educazione.

La strategia numerica accademica

La volontà dell' Académie di iscrivere il numero al centro delle proprie priorità è antica e condivisa con gli enti locali. La strategia si è perfezionata nel corso degli anni e gli obiettivi che si prefigge rientrano perfettamente nei progetti del ministro dell'educazione.

 

DIRECTION DES SERVICES DEPARTEMENTAUX DE L'EDUCATION NATIONALE

carte de l'auvergne lien vers DSDEN Allier lien vers DSDEN Puy-de-Dôme lien vers DSDEN Haute-Loire lien vers DSDEN Cantal
Information sur l'application e Parents
Saisir les services de l'académie de Clermont-Ferrand
Bouquet de services